Scopriamo Costa Venezia


L’ultima nata in casa Costa Crociere è una nave di classe Vista dedicata alla celeberrima città veneta: Costa Venezia. Realizzata da Fincantieri a Monfalcone, è stata consegnata il 28 febbraio 2019 e battezzata a Trieste con un emozionante spettacolo di frecce  tricolori.

Costa Venezia è dedicata al mercato asiatico e l’arredo ha voluto rendere omaggio a Venezia proponendo lontano dalla laguna una rassegna delle bellezze della città e dello stile italiano in genere. Gli interni si rifanno quindi completamente all’arte e all’architettura della città veneta. I nomi degli ambienti ricordano spazi e luoghi di Venezia, così come due grandi gondole reali ci riportano all’atmosfera dei canali.

Esula da un ambiente generalmente elegante e raffinato la galleria delle celebrità, alla poppa del ponte 5, dove alcune riproduzioni di personaggi dello spettacolo rompono il vincolo con la città di Venezia, a meno che si intendesse richiamare il Festival cinematografico, ma anche con lo stile circostante.

Esploriamo nel dettaglio la bella Costa Venezia, partendo dagli ambienti comuni per poi passare alle parti esterne e alla ristorazione, molto differenziata e variegata.

Le prime aree passeggeri si trovano al ponte 3, dove si incontra la bella Piazza San Marco, atrio principale della nave. Al Bar, circolare attorno alla colonna con il leone di San Marco, si aggiungono su due lati la Reception e l’Ufficio Escursioni. E’ questo uno dei luoghi più frequentati della nave, dove prendere un buon caffè, sostare al pomeriggio o fare un aperitivo serale. Proprio sulla “Piazza” si apre il Ristorante Marco Polo, uno dei due principali della nave, arredato con gusto, elegante e con tavoli disposti comodamente attorno agli archi veneziani ed altri decori.

E’ al ponte 3 anche la parte bassa del Ristorante Canal Grande, l’altro dei due princiapali, sebbene vi si acceda dal ponte 4. A prua del ponte 3 si trova invece l’area per bambini e teenager, con lo Juventus Turin Museum, una collezione di oggetti legati alla squadra piemontese che sicuramente affascinarà il pubblico orientale.

Salendo al ponte 4 si ha, attorno alla Piazza San Marco, un’ampia balconata semicircolare che affaccia sulla zona sottostante. Qui ci sono numerosi negozi (San Marco Shops), da Tiffany ai dolciumi, dallo Juventus Shop ai Souvenir. Muovendo verso prua si accede al Teatro Rosso, elegante e distribuito su due ponti.

Spostandosi invece verso poppa si incontra il Casinò Dea Bendata, servito da un ampio bar circolare e dotato di numerosi tavoli e slot machines. Sulla sinistra, proseguendo ancora in direzione della poppa, si incontra un’elegante Sala Carte, la Galleria d’Arte, che si disribuisce anche lungo il corridoio, ed il Masque Lounge. Quest’ultimo funge da sala conferenze così come da discoteca serale, con un’ampia pista da ballo ed un proprio vasto bar.

Chiude a poppa la parte alta del Ristorante Canal Grande, il più scenografico, con la riproduzione di un canale al centro della sala, una grande gondola che lo solca, ed un bell’affaccio a vetri sul mare nella parte finale.

Il ponte 6 ospita a prua la platea del Teatro Rosso ed altri negozi nell’ulteriore balconata che si apre a centro nave sulla Piazza San Marco. Proseguendo si incontrano alcuni ristoranti di specialità di bordo. Lo Yan Teppanyki e il Lu Hot Pot, uno di fronte all’altro aprono la serie. Sulla destra, marciando verso poppa, si incontra poi il Ristorante Casanova, in perfetto stile veneziano, e La Fiorentina Steack House, piccola incursione toscana in mezzo a tanta ispirazione veneta.

Il Bella Bar si apre a centro nave per servire bevande e cocktails, magari in attesa di sedersi al Ristorante Frutti di Mare, che si distribuisce proprio di fronte, con tavoli bassi e un bancone con sgabelli più alti. La passeggiata su Costa Venezia prosegue nella Galleria Shops che, con la zona Calle Larga Boutiques, rappresenta un ulteriore ampio spazio dedicato allo shopping. Chiude la galleria la Photo Gallery, completamente digitale, dove cercare le foto fatte dallo staff durante la crociera.

Si giunge così al Gondola Lounge, caratterizzato da un’enorme gondola ristrutturata che domina il salone da ballo. Un bar serve la zona, ed in un angolo si servono snack dolci e salati. Da qui si accede infine al Lounge delle Stelle, attraversando la galleria delle celebrità. Osservati da personaggi come Marylin Monroe o Henry Potter, si giunge alla parte più ampia del Lounge, che torna ad essere più sobria ed elegante. Servita da un doppio bar, offre anche una bella area esterna con affaccio sulla poppa, arredata in toni di rosso e bianco, con comodi divani e poltrone.

Tutta la zona del ponte 5 ha anche una Promenade esterna, piacevole da percorrere e dotata di varie postazioni con poltrone, lettini e tavoli che servono anche come estensione dei ristoranti e dei corrispettivi lounge interni.

Richiami a Venezia, eleganza e innovazione negli ambienti si incontrano anche salendo ai ponti più alti. Il Lido si apre nella zona centrale del ponte 10. Alla piscina fanno cerchio da un lato il Lido Bar, con richiami al Florian di Costa Atlantica ma con arredi più leggeri, la Gelateria Dolce Vita, con eleganti poltrone poste sotto un suggestivo loggiato. Sulla parte più verso poppa si hanno invece il Burger Bar e il Dim Sum, che rappresentano altrettante pause ideali per uno spuntino pomeridiano.

La parte di prua del ponte 10 è poi occupata da cabine mentre spostandosi verso poppa si trova il Ristorante Buffet Marketplace ed il Lido Burano. Quest’ultimo offre una rilassante zona con piscina e due idromassaggi, il Burano Bar e tavoli di servizio per il Buffet, permettendo quindi di mangiare anche all’aperto. Ai due lati si aggiungono la Pizza Napoli, con suoi propri tavoli, ed il Seafood Shack, dedicato ad alternative di pesce.

Il ponte 11 ospita parimenti cabine a prua, mentre nella zona sovrastante il Lido offre ambienti relax con eleganti poltrone e belle ville venete raffigurate alle pareti. La zona di poppa è dedicata ad uno Squok Club particolarmente ampio e a varie attività sportive, dal campo da basket polivalente, ad alcune attrezzature ginniche all’aperto.

Il ponte 12 è occupato dalla Bellezza Spa nella parte di prua. In due zone separate per uomini e donne si trovano sauna, bagno turco, zona relax, numerosi salottini per trattamenti e salone di bellezza. La palestra ha un bellissimo affaccio sulla prua ed è dotata della più moderna attrezzatura.

Ancora al ponte 12 si trova la Teen Zone esterna, il Mini Golf e l’accesso al Rope Graden, una serie di percorsi ad ostacoli sospesi. Il 14° ponte infine offre nella zona di prua La Laguna, zona dedicata ai giochi d’acqua e a scivoli. Una zona di grande relax è il Giardino Veneziano, anch’esso a prua. L’equivalente dell’area Serenity delle navi Carnival di classe Vista, con alcove, lettini ed un bar riservato per gli amanti del silenzio.

Costa Venezia offre numerose possibilità di ristorazione a fianco ai due principali ristoranti classici Canal Grande e Marco Polo. L’ispirazione veneziana si conserva al Casanova, elegante locale posto a centro nave. Il Frutti di Mare offre specialità di pesce anch’esse di impronta principlamente mediterranea. Così come la Steak House, intitolata al celebre taglio toscano, La Fiorentina, ma che propone altri piatti italiani. Di gusto invece più decisamente asiatico il Teppanyaki, diventato ormai presenza d’obbligo sulle navi di più recente generazione, ed il Lu Hot Pot, dove si cucina su piastre davanti ai commensali, in postazioni di pochi ospiti.

Gelati, hamburgher, pizza, sono ormai linguaggio comune a tutte le navi da crociera, ma certo non possono mancare anche a bordo di Costa Venezia che, per quanto ci riguarda, non è affatto una nave priva di interesse per un pubblico anche non orientale. Ci ricorda anzi la piacevolezza di alcuni ambienti molto eleganti ed un ritorno ad uno stile che certo più dei precedenti rappresenta quello italiano.

Gabriele Bassi