Costa Fortuna: la nave dei transatlantici


Costa Fortuna è stata la prima nave di classe Destiny ad essere costruita per Costa Crociere ed entrata in servizio nel novembre 2003. Per l’epoca la sua stazza di oltre 100mila tonnellate la faceva senza dubbio rientrare in quella nuova categoria di giganti del mare. Oggi le dimensioni ci sembrano invece meno impressionanti, ma certo ciò porta dei vantaggi per gli amanti delle navi a misura d’uomo di media grandezza.

La costruzione di Costa Fortuna presso Fincantieri di Sestri Ponente ha segnato l’inizio di una nuova stagione dedicata alle navi da crociera del cantiere, celebre appunto per aver in passato costruito fra i più famosi transatlantici italiani. Da qui l’idea di rendere omaggio alle grandi navi storiche che hanno segnato l’esperienza italiana nel trasporto transoceanico. Costa Fortuna è tutt’oggi dedicata quindi ai transatlantici, ai quali sono intestati i numerosi locali di bordo (con annesso l’anno di varo della nave) e numerosi decori interni alla nave.

Il progetto Destiny, qui rinnovato per Costa Crociere con l’omonima classe Fortuna, presenta l’atrio centrale, Costa Atrium, al ponte 3, principale ingresso alla nave. E’ uno dei luoghi più frequentati della nave, dove il Costa Bar serve dal caffè al drink serale e dove si può sedere in compagnia di buona musica dal pianoforte. Gli ascensori panoramici si muovono fra i ponti, dando all’atrio stesso vivacità e colore. Delle pannellature colorate hanno sostituito i modellini della flotta di Costa Crociere installati all’origine, togliendo sì un pezzo di storia alla nave, ma ammodernando, di fatto, l’intero ambiente.

Sui due lati dell’Atrio si trovano il Servizio Clienti e l’Ufficio Escursioni. A prua si accede poi al Rex 1932 Theatre, teatro su 3 livelli dedicato alla mitica nave detentrice del Nastro Azzurro. Una passeggiata esterna permette di camminare piacevolmente lungo il ponte 3, al di sotto delle lance. A centro nave si ha invece uno dei due ristoranti principali, il Raffaello 1965 Restaurant, il cui scafo è elegantemente raffigurato proprio all’ingresso. Disposto su due livelli, da qui si ha accesso alla balconata superiore dove si trovano altre raffigurazioni dedicate al transatlantico ed un bell’affaccio sul salone sottostante.

Salendo al ponte 4 dalla scalinata del Costa Atrium ci si trova di fronte all’ingresso del livello superiore del Raffaello 1965 Restaurant. Ai lati si trova invece lo spazio dedicato alle fotografie offerte dal My Moments Photo & Emotions Shop. La balconata termina poi al secondo livello del teatro. Sulla parte poppiera si trovano poi la cappella di bordo, Chapel, l’Internet Point e la Vulcania 1927 Disco, sottostante il casinò. Chiude sull’estrema poppa il Michelangelo 1965 Restaurant, secondo dei ristoranti principali, anch’esso su due livelli e bellissima finestratura sulla scia della nave.

Al ponte 5 si sviluppano la maggior parte dei locali di bordo. Se a prua troviamo ancora la platea del teatro, intorno al Costa Atrium si ha un’altra balconata con numerosi negozi di ogni genere, la Gallery Shops. Muovendo verso il centro nave si incontra sul lato sinistro il Roma 1926 Classico Bar, dedicato ai fumatori e caratterizzato dal simpatico caminetto, e, poco più avanti, il Conte di Savoia 1932 Grand Bar. Quest’ultimo rappresenta il salone principale della nave, dedicato al ballo, ai giochi e ad altri spettacoli di intrattenimento. Elegantemente arredato, conserva alcuni oggetti originali del transatlantico.

Proseguendo la passeggiata sul ponte 5, si supera il piccolo Kiosk dedicato a prodotti per la fotografia e si giunge al Neptunia 1932 Casino, anch’esso molto elegante ed ampio, dotato di numerose slots su un lato ed altrettanti tavoli dall’altro. A separare le due zone, le vetrate della Vulcania 1927 Disco, accessibile sia dallo stesso livello che da quello sottostante, al ponte 4. Poco distante si trova il Virtual World, una fornita sala giochi per i più giovani.

A poppa, come peculiare in questa classe di navi, si aprono a ventaglio tre diversi lounge. Sul lato dritto nave si ha il Conte Rosso 1921 Piano Bar, profondamente ridisegnato dal recente restyiling, dedicato appunto alla musica da pianoforte, in un contesto di toni di rosso e illuminazione intesa a simulare un grande cielo stellato. Sul lato opposto invece il Conte Verde 1923 Ballroom è il salone dedicato alla musica da ballo e al karaoke, inspirato questo al colore verde, che domina gli arredi e le decorazioni. Chiude infine a poppa l’ampio Leonardo Da Vinci 1960 Lounge, preposto a molteplici attività e sede di vari intrattenimenti serali.

 

Altri locali dedicati ai passeggeri si trovano poi al ponte 9 Napoli. A centro nave si trova la piscina principale, Oceania 1932 Pool, con due Jacuzzi, uno spazio dedicato all’animazione, un ampio Bar ed un Grill. Da qui, verso prua, si sviluppa la tradizionale disposizione di lettini ad anfiteatro che raggiungono il ponte superiore in una serie di “terrazze”. Una seconda piscina, dedicata ai più piccoli, si trova proprio al di sopra dell’ultimo livello di lettini, la Barcelona Pool, nella cui area termina anche l’emozionante scivolo.

Verso poppa, dalla zona Lido, si entra invece nel Cristoforo Colombo 1954 Buffet Restaurant, molto ampio e dotato di numerose diverse postazioni. Al centro una scalinata conduce al Pummid’oro Pizza & Mozzarella, nuovo locale dedicato al mondo della pizza. Ancora più in alto, nel ponte superiore, si trova il Conte Grande 1927 Club Restaurant, dedicato principalmente alle Suite e ad alcune categorie del Club di fidelizzazione.

Sulla poppa del ponte 9 il buffet prosegue nel Lido con copertura semovente. Qui si ha una terza piscina, servita da un angolo buffet ed un bar, oltre a tavoli per pranzare e lettini per rilassarsi. Altri spazi per prendere il sole o riposarsi si trovano sui ponti esterni 10, 11 e 12. Il Solarium Bar, al ponte 12 centro nave, offre la possibilità di rinfrescarsi con un cocktail o una bibita. Accanto si trovano il Saturnia 1927 Meeting Room e lo Squok Club.

Gli amanti del benessere si troveranno a proprio agio alla Saturnia 1927 Spa, dotata di numerosi salottini per trattamenti, un Beauty Salon, sauna e bagno turco, una vasca idromassaggio inserita all’interno della grande palestra, affacciata sulla prua nave. Al ponte 11 Cannes si trova anche uno Jogging Track, percorso per gli amanti della corsa all’aria aperta. Lo Sports Court, campo polisportivo, si trova invece al ponte 12 Funchal e si presta a varie attività e numerosi tornei sportivi organizzati dall’animazione di bordo.

Costa Fortuna è una nave che, nonostante i restyiling e gli adattamenti avvicendatisi nel corso del tempo, conserva il fascino iniziale dato dall’eleganza degli ambienti e dall’emozione di trovarsi immersi in un’epoca ormai lontana da noi. Alcuni modellini di navi, primi fra tutti quelli del Costa Atrium ed il grandissimo “Rex” all’ingresso del teatro, sono stati rimossi a dispetto dei molti amanti di quei mitici transatlantici. L’attuale atrio risulta molto diverso dall’originale ed è forse l’ambiente che ha subito le modifiche più significative. Ciononostante, nel complesso la nave presenta uno stile attuale, senza eccessi, e, valutando il trend generale dei nostri anni, forse più al passo con i tempi. Le dimensioni ed i servizi offerti da Costa Fortuna rappresentano una ottima opportunità per godere di una crociera estiva nel Mediterraneo, come quelle proposte per questa stagione 2019 da Costa Crociere.

Gabriele Bassi