Azamara Journey: eccellenza a misura d’uomo


La storia di Azamara Journey inizia alla fine degli anni Novanta quando la Renaissance Cruises ordina 8 navi R-Class. La futura Journey, costruita presso i cantieri francesi Chantiers de l’Atlantique di Saint Nazare, prese quindi il nome di R-Six, al momento del varo avvenuto nel 2000. Dopo un breve passaggio di proprietà a Cruise Company Invest, tornò nella flotta Renaissance e charterizzata a Pullmantur nel 2003 con il nome di Blue Star. Dopo tre anni avrebbe cambiato nuovamente nome (Blue Dream). Nel 2007 il gruppo Royal Caribbean, già proprietario del brand Pullmantur, creò Azamara Cruises, trasferendo alla nuova compagnia la Blue Dream rinominandola Azamara Journey, assieme alla nave gemella (in origine R-Seven), rinominata Azamara Quest.

Azamara Journey presenta una stazza di 30.277 tonnellate per 180 metri di lunghezza. Può ospitare 676 passeggeri in letti bassi ed è gestita da un equipaggio di 407 persone. La valuta di bordo è il dollaro statunitense e l’inglese la lingua ufficiale. Gli arredi richiamano in parte lo stile dei liners degli anni Venti e Trenta, di gusto classico ed elegante che trasmettono la sensazione di essere su un grande yacht privato. Gli ambienti comuni si distribuiscono su tre ponti centrali e due più alti, fra i quali il Lido. Al ponte 3 si trovano una serie di cabine con finestra, sul solo lato di dritta (delle quali due con accessibilità per disabili) e, a prua nave, una gangway per ciascun lato.

Il ponte 4 ha cabine con finestra su ambo i lati e 4 cabine interne. A prua, nei pressi degli ascensori, si trova il Centro Medico. A centro nave si hanno il Guest Relations (reception), la Concierge, il Land Discoveries (Ufficio Escursioni) e il Loyalty and Sales (programma fedeltà clienti e vendita crociere). La Concierge è un desk con orari giornalieri in grado di aiutare i passeggeri con informazioni logistiche, prenotazioni, suggerimenti. Poco distanti, due bancomat per il prelievo di contanti in dollari statunitensi.

Azamara Journey propone una gamma di sistemazioni piuttosto ampia. La maggior parte delle cabine interne e quelle esterne con finestra non sono molto spaziose, così come i relativi bagni. Tutte le sistemazioni hanno letti singoli convertibili in matrimoniale e hanno come dotazione di base il controllo autonomo della temperatura, TV a schermo piatto, asciugacapelli, telefono con segreteria. La gran parte delle cabine dispone di minibar e cassaforte. Al ponte 6 si trovano 18 cabine con vista ostruita dalle lance, e sono a disposizione alcune con possibilità di connessione alle altre a fianco. Gli ospiti delle suite hanno imbarco prioritario, accesso prioritario alle lance per lo sbarco in rada, caffè e acqua in bottiglia gratuiti.

Il ponte 5 è quello che presenta il maggior numero di locali comuni e dove si svolgono molte attività di intrattenimento. A prua il Cabaret Lounge rappresenta il teatro di bordo. In stile Belle Epoque si apre su un solo livello e dispone di un bar in servizio durante gli spettacoli. Oltre a varie tipologie di show vi si tengono alcune conferenze e vi si dà appuntamento per le escursioni, ritiro passaporti e altro. Muovendo verso il centro nave si incontra il Casinò, dotato di un buon numero di slots e tavoli automatizzati.

Il Bar Spirits serve la zona di gioco ed una serie di tavoli antistanti al bancone. Un pianoforte, posto nell’angolo a fianco ad un caminetto, intrattiene gli ospiti nell’ora dell’aperitivo e dopo la cena. Nel corridoio retrostante al Bar vi è un piccolo Photo Shop con le immagini scattate in crociera proposte a schermo, su file, e qualche articolo per la fotografia. Proseguendo verso poppa si entra nella zona dei negozi e dell’accogliente Mosaic Cafè. Sul lato dritto nave Indulgences rappresenta la gioielleria di bordo, con scelta di orologi e vari preziosi. Sulla sinistra invece si trovano souvenirs, oggetti a logo Azamara, profumi e articoli vari.

Il Mosaic Cafè prepara ogni tipo di caffè e cappuccini, con specialità anche da asporto. In una vetrinetta accanto al bancone avrà sempre qualcosa da offrirvi: cornetti al mattino, pasticcini al pomeriggio, tartine e canapès alla sera. La zona poppiera del ponte 5 è dedicata al ristorante Discoveries che offre servizio open sitting a colazione, pranzo soltanto in navigazione, e cena. Prima dell’ingresso si trova il Discoveries Bar, aperto generalmente con gli stessi orari del ristorante. E’ il luogo per prendere un aperitivo aspettando la chiamata del maitre qualora non vi fossero stati tavoli liberi al momento dell’arrivo. Esternamente si può passeggiare o riposare sui lettini del ponte, su ambo i lati. I ponti 6, 7 e 8 sono interamente dedicati alle cabine, suddivise in varie categorie di interne, esterne e suites.

Il ponte 9 ospita a prua la Spa e la palestra. The Sanctum, la spa, è gestita da Steiner Leisure e mette a disposizione degli ospiti un bagno turco ed una sauna molto piccoli. Una zona esterna, la Sanctum Terrace, prevede un costo di ingresso giornaliero ed ha una grande vasca per talassoterapia, con qualche lettino prendisole. Una zona è dedicata all’ “Acupuncture at Sea” e altre stanze per trattamenti. Il Fitness Center dispone di attrezzatura aerobica, una zona spinning, macchine e manubri. Sul lato sinistro di prua si affacciano sul mare due Suite, uniche cabine situate a questo ponte.

Superati gli ascensori si giunge nella zona Lido. La piscina centrale è molto piccola, sui due lati dispone di un paio di Jacuzzi. L’area con lettini è al contrario ampia e dispone anche di alcune alcove “matrimoniali”. Il Pool Bar propone, oltre ai tradizionali cocktails, soft drinks, vini e birre, dei colorati shakes alla frutta. Si affaccia sul Lido anche The Patio, un ristorante/grill con tavoli in area coperta, ma aperto sui lati, in funzione per gran parte della giornata. Vi si servono carni e pesce alla griglia, insalate, appetitosi hamburgher. Il Swirl and Top è la postazione gelato: gratuita e con una serie di topping veramente strepitosa. Nella zona di poppa si estende il Windows Cafè, ristorante a buffet. Aperto per tutti i pasti, propone alla sera specialità inspirate alla tradizione culinaria di vari paesi del mondo. Si può prender posto a tavola anche presso il Sunset Bar, nella terrazza di poppa, aperto dalle 11 del mattino sino a dopo cena.

A prua del ponte 10 si trova uno dei luoghi più frequentati della nave: The Living Room. Qui si tengono degustazioni di vini, pomeriggi di assaggio con vodka e caviale, si prende un aperitivo e si balla dopo cena. Sul lato dritto una zona con tavoli è allestita come Card Room mentre 4 postazioni PC, ancora sulla dritta, costituiscono l’In Touch, fornendo una connessione internet e stampante. Nella zona centrale della nave, oltrepassato il tavolo da ping pong sul lato di dritta, si sviluppa lo Jogging Track, che disegna un anello attorno alla zona della piscina.

Rientrando all’interno della nave dalla zona di poppa si incontra la Drawing Room, meravigliosa biblioteca con pianoforte e divani in velluto. I libri sono sempre disponibili a scaffale. Sui due lati di poppa si collocano i due ristoranti di specialità di Azamara Journey, entrambi a pagamento. Sulla dritta, Aqualina propone piatti della tradizione italiana. Sulla sinistra invece il Prime C eccelle per le carni, sebbene anche la tartare di pesce ed i dolci siano veramente da provare. Il ponte 11 è aperto ai passeggeri solamente nella parte prodiera, con lettini prendisole su ambo i lati e una zona per shuffleboard nell’angolo di estrema prua, sinistra nave.

Azamara Journey dispone di 5 ristoranti. Discoveries, il principale, ha circa 340 posti a sedere ed è organizzato con open sitting. Su tre lati si aprono grandi finestre che permettono di osservare il mare e che contribuiscono a rendere l’intera area molto luminosa durante il giorno. Il menu varia ogni giorno pur mettendo a disposizione una serie di piatti “sempre disponibili”. Due piatti, uno regionale ed uno internazionale, sono fantasie dello Chef, descritte dal cameriere sul momento. Il ristorante è aperto per colazione e cena, a pranzo soltanto durante le giornate di navigazione. Al ponte 9 si trova Il Windows Cafè, che offre pietanze di vario genere per tutti i pasti della giornata. Per colazione una postazione prepara frullati e spremute fresche. The Patio, attorno al Lido, offre piatti alla griglia, hamburgher e ricche insalate. Si ordina sia al banco che al tavolo. Se si intende consumare pietanze offerte al The Patio all’interno del Windows Cafè vi sarà consegnato un numero ed il cameriere vi recapiterà quanto ordinato ovunque all’interno del buffet. I due ristoranti di specialità, Aqualina e Prime C, offrono poi un’alternativa di grande qualità e propongono piatti esclusivi da accompagnare ad una cantina veramente superba. Per chi preferisse non spostarsi dalla propria cabina il Room Service propone un menu completo e snacks 24 ore al giorno.

Azamara Journey dispone di Casinò, biblioteca, Fitness Center, Spa, Lavanderia self-service e professionale, 4 ascensori ed una postazione Nintendo Wii. Il programma del giorno propone quiz, tornei di shuffleboard e ping pong, conferenze a tema vario. Si propongono degustazioni di vini, liquori e vodka con una quota di partecipazione. Gli spettacoli serali vanno dal varietà al canto, con show di genere diverso e alcune proiezioni di film. Si tengono delle aste e delle esposizioni di oggetti di antiquariato. Nei luoghi caldi si organizza una White Night, con cena all’aperto, barbeque e buffet in piscina. Una serata di ogni crociera è dedicata all’Azamazing Evening: uno spettacolo offerto gratuitamente agli ospiti in qualche location a terra. Le quote di servizio sono comprese nel prezzo di crociera, così come le navette offerte nei porti di scalo, anche se a breve distanza dal centro. Vi è una selezione di bevande alcoliche ed analcoliche che rientrano in una formula Inclusive, consumabili in cabina, nei bar e nei ristoranti. Una selezione di vini rientra fra le bevande gratuite; a disposizione 2 bianchi e 2 rossi ogni giorno a rotazione, ed una varietà di vino rosato.

Azamara Club Cruises è una compagnia da scegliere per l’atmosfera di relax e di intimità che si respira a bordo e le piccole attenzioni che un numero contenuto di passeggeri può permettere. Vantaggio ancor più grande delle due navi gemelle Azamara Journey e Azamara Quest è quello di offrire itinerari esclusivi, raggiungendo scali impossibili per le grandi navi contemporanee, e permettendo, grazie alle lunghe permanenze, di godere e di vivere più concretamente i paesi visitati. Fiore all’occhiello, le Azamazing Evenings, qualcosa di veramente particolare e coinvolgente che solo questa compagnia offre.