Il fascino di Queen Victoria


Queen Victoria è una nave costruita da Fincantieri e varata nel 2007 per Cunard. A distanza di 10 anni, nel 2017, ha subito un profondo restyling che l’ha parzialmente rinnovata sia negli ambienti che nelle dotazioni di avanguardia. Durante il drydock palermitano si sono aggiunte 43 cabine Britannia Club e si è predisposto il relativo ristorante laddove si trovava prima la Chart Room.

Parzialmente trasformate le Suite, dotate di nuovi comfort ed accessori. Anche tutte le altre cabine sono state sottoposte a rinnovamento e sono state aggiunte postazioni per tè e caffè.Nella terrazza di poppa si è aggiunta una struttura coperta per riparare lettini e divani, ed una serie di nuove alcove.

Il Bar Carinthia è stato reso più moderno e snello e vi si possono adesso degustare le famose praline di cioccolato belga Godiva. La precedente collaborazione con Vieuve Cliquot ha lasciato spazio alla degustazione di gin, offerto in molteplici versioni e con una ricca lista di cocktails.

Poco più di 90mila tonnellate e 1037 cabine sono numeri che non la rendono certo una nave piccola. Ma le dimensioni non ostacolano la sensazione di trovarsi in un ambiente a misura d’uomo, dove muoversi a pieno agio già dopo poche ore a bordo.

Al ponte 1 si trova la Lobby, sempre decorata con fiori freschi ed un suggestivo pianoforte. Hanno qui sede la Reception e l’Ufficio Escursioni. Il Connexia, che ha anch’esso accesso dalla Lobby, è più di un semplice Internet Center: vi si tengono infatti vere e proprie lezioni di informatica e di utilizzo dei propri dispositivi.

Muovendosi verso prua si trova uno dei tre accessi al Royal Court Theatre, ambiente di estremo fascino dedicato ai varietà e spettacoli di ogni genere. Al ponte 2 si trova lo stage del teatro e, poco dopo l’uscita, il Casinò, con slot e tavoli, ed il simpatico Golden Lion Pub, dove assolutamente da non perdere è il fish and chips, oltre ai pianobar o karaoke serali. Poco più avanti si apre uno degli spazi più celebri e belli di Queen Victoria: la Queens Room.  Un elegante salone che ospita varie attività durante le giornate a bordo: dalle lezioni di scherma al mattino, al tè pomeridiano, ai balli in abito lungo alla sera.

Rimanendo sul ponte 2 e muovendosi verso il centro nave si incontra l’altrettanto celebre Library, senza dubbio una delle più ricche e  belle sul mare. Accanto si trova il Ristorante Verandah. Dall’altro lato della balconata che affaccia sulla Lobby si trova invece il rinnovato Cafè Carinthia. Proseguendo a poppa si trovano i ristoranti Britannia Club Britannia.

I locali per gli ospiti continuano anche su tutto il ponte 3. A prua si ha la galleria del Teatro, uscendo dal quale ci si trova nella zona dello shopping. Una serie di negozi che offrono dall’abbigliamento alla profumeria alla gioielleria si affacciano sopra il Casinò conducendo verso la balconata sulla Queens Room.

Cunardia è la Galleria d’Arte, che si attraversa per giungere di nuovo al terzo piano della Lobby. Delizioso il  Bookshop, con tante pubblicazioni sulla navigazione e la storia di Cunard. Poco più avanti, al piano superiore della Library, si trovano postazioni computer a disposizione degli ospiti.

Sopra al Cafè Carintia, si trova il nuovo locale dedicato al Gin, con piacevoli tavoli affaccianti anche sulla Lobby. Proseguendo verso poppa si ha il rinnovato Photoshop, aggiornato alla tendenza contemporanea di visualizzare le fotografie soltanto su grandi schermi.

Il ponte 3 offre anche una splendida Promenade esterna, arredata con eleganti poltrone azzurre che permettono di godere della navigazione immersi in un’atmosfera d’altri tempi.

Dobbiamo poi salire al ponte 9 per trovare altri spazi comuni. Il Wintergarden, anch’esso ristrutturato nel 2017, è un altro fiore all’occhiello della flotta Cunard. Un luogo dove rilassarsi e leggere al pomeriggio, prendere un drink all’ora di aperitivo, ascoltare musica dal vivo o seguire le partite di calcio alla sera.

Da un lato si apre poi il buffet Lido Restaurant, con varie postazioni fra le quali quelle dedicate alla pasta e alla pizza, che conduce sino alla piscina di poppa, riservata agli adulti. Qui si ha anche un bar ed il Grill, aperto solitamente sino a tardo pomeriggio.

Anche Spa e palestra si trovano al ponte 9, nella zona di prua. Da non perdere la Hydropool, grande vasca con getti ed idromassaggio affacciata sulla piscina centrale. L’ingresso è a pagamento e si possono effettuare sia pass giornalieri che pacchetti. La palestra offre attrezzature moderne e complete ed ha accesso gratuito. Due Jacuzzi gratuite si trovano poi nel lido centrale, ai lati della piscina, servita dal Bar Pavillon.

Se saliamo al ponte 10, altrettanto bello ed accogliente è il Commodore Club, un lounge collocato sulla prua nave, con vista sul mare da assaporare veramente dall’alba al tramonto. Poco lontano, sempre in zona di prua, si ha il più vivace Atmosphere, discoteca di bordo ma assai spesso con proposte di musica dal vivo, jazz, ecc.

I più piccoli trovano i loro spazi a centro nave: The Zone e The Play Zone, offrono ambienti interni ed esterni per intrattenere i crocieristi più giovani. Si pratica sport al ponte 11, dove a prua si sviluppa un campo polivalente accompagnato da altri giochi come le bocce. A

centro nave invece si “nasconde” l’area riservata alle Grill Suite, con i due ristoranti, un Lounge e le aree esterne, che proseguono sino al Solarium riservato al ponte 12.

La gastronomia di bordo è organizzata attorno ai ristoranti riservati a ciascuna categoria. Il Britannia è il principale, su turni, per l’omonima classe di cabine, mentre le altre hanno ciascuno il proprio, su turni liberi. Le alternative sono il buffet, sempre aperto sul ponte Lido, con flessibilità di orario e di abbigliamento, ed il Grill di poppa, dove gustare panini, hamburgher ed hot dog.

Al Verandah ci si reca per assaggiare la cucina francese, in un contesto di eleganza e raffinatezza che ben ripaga il costo extra del pasto. Un’ala del buffet è ogni sera allestita per una cena degustazione con menu a tema, dall’indiano all’asiatico, al messicano e rappresenta un’ulteriore alternativa ad un costo assai ragionevole.

Queen Victoria dispone di molteplici categorie di cabine, suddivise in 4 diversi livelli: BritanniaBritannia ClubPrincess GrillQueens Grill. La prima categoria può essere sia interna che esterna o balcone. La Britannia Club ha un proprio ristorante riservato, appena creato dai lavori di inizio estate, e non differisce sensibilmente dalla precedente se non per questo aspetto. Le Grill sono invece tutte suite, collocate in varie posizioni della nave, ritenute privilegiate. Entrambe le Grill dispongono di maggiordomo, maggiori vantaggi e dotazioni in cabina, un proprio ristorante.

 

 

Comments